Il CESPOC e la popular culture

Prima F: Feuilleton

Seconda F: Fascicoli popolari, dime novel e pulp

Terza F: Fumetti (comics)

Quarta F: Fiction televisiva

Il mito del vampiro

Biblioteca del CESPOC

Contatti

Il CESPOC

Museo virtuale del fascicolo popolare

English-Language Vampire Comics, 1935-2000 - A list and a catalogue of the holdings of CESPOC Library

List of Vampire Movies in English (origins-2008) by J. Gordon Melton
List of Vampire TV Series in English (origins-2008) by J. Gordon Melton

MOSTRE VIRTUALI
Dai Beati Paoli al Codice da Vinci: il mito del complotto nel feuilleton

Lo scautismo come percorso educativo: dal fascicolo popolare a un esempio contemporaneo in Sicilia

CESPOC Library Acquires First Zorro Pulp

I Puffi a New York, elogio della paternità , di Massimo Introvigne (La Bussola Quotidiana, 21 settembre 2011)

Il fumetto esotico? Nasce dai missionari, Avvenire, 17 settembre 2011

Il fumetto europeo? È nato in parrocchia, di Massimo Introvigne (Avvenire, 3 aprile 2011)

Legalità, criminalità organizzata e patriottismo: la costruzione del mito di Joe Petrosino nella letteratura popolare tra le due guerre mondiali

Collaborazione culturale con il Liceo Fa di Bruno

Balkan Vampires before Ottoman Courts, by Emre Öktem

Perché le donne amano i vampiri - Belli e immortali, sono loro la nuova icona sexy, di Stefano Priarone (La Stampa, 15 novembre 2008)

Il successo di Twilight: “Ma l’apripista è stata ‘Buffy’”, di Massimo Introvigne (il Giornale, 20 novembre 2008)

Il collezionista di vampiri – Intervista a Massimo Introvigne, di Stefano Priarone (Scuola di fumetto, no. 63, novembre 2008)

Puffiamo Milano - Intervista a Massimo Introvigne, di Michela Proietti (Corriere della Sera, 15 maggio 2008)

Un vampiro a Torino: “Quarto di luna” di Marco Gallesi, di Massimo Introvigne

Ecco perché il mito del vampiro non morirà mai, di Massimo Introvigne (il Giornale, 23 novembre 2007)

Il ritorno del vampiro, di Stefano Priarone (da "Il Secolo XIX" del 24 agosto 2007)

Harry Potter per sempre. Una recensione di "Harry Potter and the Deathly Hallows", di Massimo Introvigne
Harry Potter and the Deathly Hallows: "Quel maghetto è come la fenice", di Massimo Introvigne (Avvenire, 21 luglio 2007)
Harry Potter: retromarcia sul cristianesimo, di Massimo Introvigne (Avvenire, 25 luglio 2007)

draculaLa Biblioteca del CESPOC acquista la prima edizione di Dracula in italiano - CESPOC Library Purchases First Italian Edition of "Dracula"

Il feuilleton in un museo. Virtuale -Recensione de il Domenicale (12 agosto 2006)

La Biblioteca del CESPOC acquista la prima storia di Nick Carter (1886)
CESPOC Library Acquires First Nick Carter Appearance (1886)

Who Is Irma Plavatsky? Theosophy, Rosicrucianism, and the Internationalization of Popular Culture from the Dime Novel to The Da Vinci Code, by Massimo Introvigne - A paper presented at the 2006 CESNUR Conference, San Diego, California

Teorie del complotto e cultura popolare
di Stefano Priarone
(versione aggiornata di un testo apparso sul volumetto Teorie del complotto, a cura di Stefano Priarone e Alfredo Castelli, allegato a Speciale Martin Mystere n. 20 [2003])

italianoIl CESPOC (Centro Studi sulla Popular Culture) comprende studiosi, docenti, ricercatori ed altre persone interessate a titolo scientifico e culturale allo studio della popular culture, intesa – pur nella consapevolezza del dibattito sulla sua definizione e dell’impossibilità di tracciare ultimamente una chiara linea di confine fra cultura “alta” e “bassa”  – come l’insieme delle espressioni della cultura di massa e di largo consumo, in particolare nei settori dei romanzi, dei periodici, dei fumetti, dei film e telefilm (e della musica a essi collegata) e della produzione di materiale effimero. Il campo di indagini e lo scopo del “CESPOC” comprendono la raccolta di materiali e documenti e lo studio della popular culture attraverso la selezione, in un campo per definizione sterminato, di specifiche aree e progetti di ricerca.

La Biblioteca del CESPOC, nata come branca della Biblioteca del CESNUR (con cui il CESPOC, pure autonomo, mantiene relazioni di collaborazione, in particolare nel campo dei rapporti – oggi al centro di un’ampia attività internazionale di studio – fra popular culture e religione), è ospitata come special collection presso la stessa Biblioteca del CESNUR, Via Confienza 19, Torino.

About CESPOC

englishCESPOC (Center for Studies on Popular Culture) is an international association of scholars and others interested in the scientific study of popular culture. Although we are aware that a distinction between “high” and “low” culture is a thing of the past, and that there are many conflicting definitions of “popular culture”, we conceive our field of studies as the vernacular culture created by the mass circulation of cultural material such as popular novels (including pulps and dime novels), comics, movies, TV serials (and the corresponding music), and miscellaneous ephemera. This field is, by definition, potentially unlimited. CESPOC thus operate by selecting specific research projects and focusing on these through the collection of material and information and the organization of events such as conferences and lectures.

The CESPOC Library was originally born as a branch of the library of CESNUR (a separate organization devoted to the study of religion, which maintains a cooperation with CESPOC in the increasingly important area of the interaction between popular culture and religion), and is currently hosted as a special collection by the same CESNUR Library, located in Torino, Italy, Via Confienza 19.

La nostra sede: Terrazza Solferino

webdesign by moreorless